Luigi XV

Luigi XV

La nuova creazione di Enzo Catellani è stata realizzata utilizzando materiali tecnologicamente avanzati, abbinati a fonti luminose a LED tra le più innovative, frutto dell’incessante progredire di una tecnologia, che gli ha consentito di liberare l’oggetto-lampada dai legami imposti dall’uso di componenti e materiali più tradizionali.

La scenografica Luigi XV è una sospensione di ragguardevoli dimensioni, luminosa e scultorea, che ricorda i fasti della Reggia di Versailles, anche per la preziosità dei materiali impiegati. La struttura portante, caratteristica dei grandi lampadari del passato, sembra essere tuttavia scomparsa in questa creazione maestosa, ma nel contempo leggera ed aerea, quasi ‘smaterializzata’ in un esercizio di semplificazione di stile, che intende privilegiare in primo luogo la luce nella sua purezza. Tre anelli concentrici in carbonio e materiali compositi, in diametri digradanti, rappresentano il sottile e quasi invisibile elemento strutturale della lampada, da cui piovono innumerevoli, sottilissime strisce in oro zecchino 24K, ognuna dotata di LED.

Le fonti luminose a LED, infatti, solitamente nascoste da schermi o inserite nella struttura, diventano qui elementi decorativi veri e propri, dei minuscoli ma preziosi punti di luce con un’enorme efficienza luminosa. Luigi XV è una imponente cascata di luce, in grado di ondeggiare al minimo soffio di vento grazie alla sua inaspettata leggerezza strutturale, ed è il frutto di una continua ricerca delle più avanzate tecnologie, poste al servizio della creatività.